LUKE CAGE 2: TUTTI GLI EASTER EGGS

Ed eccoci qua come dopo ogni fine stagione.
Questa volta siamo qui pronti a parlare della seconda stagione di Luke Cage.

Luke Cage 2 è davvero un ottimo prodotto, non solo è superiore alla prima stagione ma è anche una delle più belle serie Marvel Netflix. Leggera e colorata. Politica, cazzotti e reggae, la seconda stagione si potrebbe riassumere così ma non c’è solo questo, c’è molto altro, una guerra in famiglia, la vendetta, lotta di potere e c’è un tocco più dark, quasi “horror”, rispetto alla prima stagione. La serie riesce non solo riesce a confermare la propria identità, ma a rafforzarla, trovando la sua unicità anche nelle differenze con le avventure degli altri eroi Marvel Netflix. Consiglio la visione di questa stagione a tutti quelli che hanno apprezzato la prima stagione di Luke Cage.
Per coloro che non amano particolarmente il personaggio, le sue trame, l’Hip-Hop, Harlem, la sua filosofia e il suo essere eroe “sociale” cambiate serie, c’è poco da fare. Non sarà mai Frank Castle di colore.
Abbiamo un nuovo nemico, Bushmaster, molto più affascinante e più “bad-ass” di Diamondback.
Ci sono tantissime citazioni al fumetto, easter-eggs al Marvel Cinematic Universe e sono presenti (o almeno citati) quasi tutti i personaggi delle altre serie tv Marvel Netflix. Il momento in cui Misty Knight incontra Colleen Wing è molto particolare, cercando di farci comprendere il post-trauma di Misty dopo aver perso il braccio, contornando il tutto con un gran bel momento di azione. La puntata in cui arriverà il già annunciato Iron Fist è la puntata più bella della seconda stagione di Luke ed è sicuramente uno dei momenti più incredibili e divertenti di queste serie.

Adesso passiamo agli easter eggs e citazioni:

La felpa dell’American American College Alliance che Luke indossa durante l’apertura dello show è il primo degli innumerevoli cenni alla cultura hip-hop degli anni ’90.

1

Il graffito che vediamo è stato creato da Joe Quesada.

DgjFlRoUwAAX3Ce

Il negozietto di DW, all’interno del POP’s Barber Shop è pieno zeppo di citazioni ai fumetti di Luke Cage.
La maglietta gialla. Le catene disegnate nel logo. “Powerman” e tanta roba.

Le Hammer Industries.

Luke sta leggendo Ta-Nehisi Coates, che, negli ultimi due anni, ha scritto Black Panther per la Marvel Comics, e sta per dare il via ad una run come sceneggiatore su Captain America.

Dontrelle “Cockroach” Hamilton è apparso per la prima volta in Power Man #28. Un’altra cuoriosità, l’attore che interpreta Cockroach è il marito di Simone Missick (Misty Knight).

cockroach

La canzone che Luke e Claire ballano è nientemeno che “Night Nurse” di Gregory Isaacs.

C’è l’allenatore dei New York Jets, Todd Bowles.

Raymond “Piranha” Jones è apparso per la prima volta in Power Man #30 nel 1976. Nei fumetti ha dei denti affilati. Non penso che avrebbe mai funzionato in queste serie tv.

luke-cage-season-2-piranha-comics

Abbiamo le Figlie del Drago, fantastica Colleen.

colleen-wing-daughters-of-the-dragon

Abbiamo gli Heroes for Hire.

per Luke Cage

Ben Donovan, Foggy Nelson, Turk Barrett…

Si parla del drago Shou-Lao di K’un-Lun.

Annabella Sciorra nei panni di Rosalie Carbone. Rosalie è un personaggio un villain nei fumetti di Punisher. Chissà se la vedremo nella seconda stagione di Punisher o in Daredevil.

Tilda diventa Nightshade, come nei fumetti….

per Luke Cage1

Ultima scena, quando Luke è all’Harlem’s Paradise e chiude la porta Misty è una citazione del Padrino.

maxresdefault

Alla prossima diavolacci!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...