IL TRAUMA DEL PASSATO

DbwAsvPWAAA_w6C

Alcuni non hanno apprezzato particolarmente la seconda stagione di Jessica Jones.
Per il ritmo o per le troppe puntate ma sopratutto per la mancanza di un vero cattivo. Un vero villain.
Nella seconda stagione di Jessica, il nemico principale da sconfiggere non è un super cattivo, ma il passato.

La stagione inizia con Jessica che è finalmente libera da Kilgrave, il manipolatore telepatico che l’ha tenuta sotto il suo “incantesimo” e l’ha costretta a uccidere (la moglie di Luke Cage) e l’ha pure violentata. Jessica nonostante tutto non riesce ancora a dormire senza l’aiuto di una bevanda forte. Jessica si trova ancora in difficoltà, non si capisce realmente quanto è orribile vivere con quei pensieri, non è semplice superare il suo trauma del passato. Ha ancora problemi di abbandono in seguito alla morte della sua famiglia in un incidente automobilistico quando era un’adolescente e si porta dietro un senso di colpa grande quanto Galacatus, per essere l’unica sopravvissuta (e per essere stata la causa). L’assalto di Kilgrave sia alla sua mente che al suo corpo ha anche lasciato alcuni effetti collaterali negativi. Addirittura nella undicesima puntata ritorna la figura di Kilgrave, la sua voce e tornano anche le insicurezze e le paure per Jessica.

jessica_jones_and_killgrave_season_2

Fino alla sesta puntata pensiamo che il cattivo sia l’IGH, poi crediamo che sia la donna con la parrucca, ma non ci rendiamo conto che il vero problema, la vera montagna da superare per Jessica è il suo passato. La seconda stagione non è una vera e propria seconda stagione, non andiamo avanti, torniamo indietro per tappare un buco, il passato di Jessica, come ha avuto quei super poteri, come ha perso la famiglia, il suo rapporto con Trish.

La seconda stagione fa ancora parte della prima stagione in maniera prepotente.

Per Jessica, non si tratta solo di “sconfiggere” sua madre nel modo in cui ha sconfitto Kilgrave. Jessica durante la seconda stagione sta cercando di capire come gestire la situazione, non vuole buttare fuori dalla sua vita, ancora una volta, sua madre, quindi prova vari modi per farcela, cerca di ignorare l’intera faccenda, il che è impossibile considerando la follia omicida di Alisa. Poi prova a vivere con lei, a prendersi cura di lei, e poi a unirsi a lei. Anche se diventa chiaro che l’unica via d’uscita dalla situazione è uccidere Alisa ma Jessica si rifiuta di farlo.

malcolm_ducasse_and_trish_walker_from_jessica_jones_0

Al termine tutti fuggono da Jessica, Malcolm cerca di riempire il vuoto lasciato dalle droghe con tutto quello che può, compresi compiti umili e sesso occasionale poi capisce che ha bisogno di stabilità di equilibrio e va via.
Trish, che viene criticata da tutti, in realtà non si riesce a capire che è l’essere umano più umano che esiste. Vive l’intera adolescenza con una sorellastra annoiata dalla vita, che odia il mondo, ingrata per i suoi poteri e Trish è invidiosa di tutto questo, vorrebbe quei poteri, “chi ha i denti non ha il pane e chi ha il pane non ha i denti”.
Non apprezzo particolarmente non la condivido ma la capisco, è coerente.
Tutti fuggono da Jessica ma lei finalmente non fugge più e ha chiuso con il passato.

Adesso siamo pronti per una terza stagione (che è stata confermata).

Alla prossima diavolacci!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...