IL DIAVOLO INTERVISTA MASSIMILIANO DI MEGLIO ISTRUTTORE DI GONG FU

Dopo aver visionato la prima stagione di Iron Fist mi è aumentata la curiosità di tutto ciò che vedevo, se era fatto bene, se erano corrette certe posizioni, le mosse. Ripensando anche ai movimenti e alle scene d’azione della serie su Daredevil, mi è sembrato giusto documentarmi e chi meglio di un istruttore per capirci qualcosa di più.

– Ciao Massimiliano, spiegaci chi sei e cosa fai.

MD: Ciao, mi chiamo Massimiliano Di Meglio e sono un istruttore di Gong Fu. Pratico ed insegno da anni vari stili di arti marziali cinesi, a mani nude o con armi tradizionali, ed anche pratiche più meditative, legate allo sviluppo dell’equilibrio interiore; insegno in varie regioni d’Italia ed all’estero. Sono inoltre specializzato nello studio di filosofie e religioni dell’Asia orientale.

1

– Fantastico! Quando e come è nata la tua passione?

MD: Pratico arti marziali da quando avevo 11 anni, per cui probabilmente sono stato influenzato anche da fumetti, animazione e film; quello che però mi ha sempre affascinato di queste discipline è la loro “nobiltà”, il legame profondo tra la pratica del combattimento e lo sviluppo di principi morali e di giusto comportamento, senza i quali non si potrebbero definire “arti”; sono attività che portano a lavorare su se stessi ed a crescere come persone, affrontando i propri limiti e le proprie paure a viso aperto. In più, si impara anche a combattere ed a difendere sia se stessi che gli altri, e questo è un bel bonus!

– Certamente! Ma dicci un pò, come ti è sembrata l’azione in Iron Fist?

MD: Riguardo all’azione che si vede nella serie, devo essere un po’ critico; di sicuro si vede l’impegno che gli interpreti ci hanno messo, e va lodato il fatto che si siano messi in gioco in prima persona nel girare sequenze di arti marziali; purtroppo però queste spesso sembrano più una danza che un vero combattimento, fatte di movimenti un po’ troppo lenti e prevedibili rispetto alla realtà di uno scontro vero, e ripetendo lo schema “colpo/parata/risposta”; insomma, anche se i loro movimenti sono corretti e provenienti dalla tradizione (alcuni li ritrovo identici negli stili che insegno), un occhio esperto nota che gli attori non sono dei “marzialisti”. L’ho comunque apprezzata molto per i riferimenti al mondo delle arti marziali ed alla cultura orientale e Buddhista, tutti molto precisi. Non mancano poi i momenti esaltanti, intorno a metà della serie, con combattimenti svolti da stuntman professionisti e sequenze decisamente di alta qualità (se non conoscete lo “stile dell’ubriaco”, scoprirete di cosa si tratta!)

Marvel's Iron Fist

– Cosa si potrebbe migliorare per una prossima stagione?

MD: Di sicuro andrebbero impiegati di più dei professionisti di settore per le scene d’azione; un appassionato di gong fu apprezza la serie anche se l’attore viene sostituito da una controfigura per il combattimento, preferendo una sequenza d’azione più realistica ed adrenalinica. Daredevil sotto questo aspetto è stato perfetto, i dettagli sono stati curati alla perfezione, tanto che un occhio allenato distingue lo stile diverso di ogni personaggio (per esempio la netta differenza tra quello pugilistico/acrobatico dello stesso Daredevil e quello più pulito e brutale, di stampo militare, del Punisher). Suggerirei inoltre di continuare, come hanno già fatto, ad evitare alcuni degli stereotipi relativi alle arti marziali cinesi: non esistono solo gli stili acrobatici nel gong fu, e non per forza bisogna sempre “svolazzare” con le mani; sono stati bravi a mostrare una certa varietà (Davos non si muove nello stesso modo di Danny, per esempio) ed una concretezza vicina alla realtà negli scontri più concitati.

– Ottimo, questo mi fa piacere, un consiglio che daresti a Finn Jones, interprete di Danny Rand?

MD: Continuare ad allenarsi, con l’impegno che ha già dimostrato, e di farsi una bella scorpacciata di film di arti marziali (Jackie Chan, Jet Li, Donnie Yen, Sammo Hung sono tutti ottimi esempi, con stili anche molto diversi tra loro; solo che loro sono anche marzialisti, quindi è più facile!). Non è facile interpretare un maestro di arti marziali, in quanto grazie alla pratica costante un vero maestro si muove in maniera diversa e più controllata anche quando non combatte, nella vita di tutti i giorni; paradossalmente gli consiglierei di essere meno perfezionista, meno “teso” nei movimenti e di ricercarne invece l'”armonia” e la naturalezza; c’è da dire che nelle sequenza di qigong che fa (la “ricarica energetica”), c’è già traccia di questo lavoro da parte sua.

4

– Nella serie si parla appunto del Qi, come l’origine del potere dell’Iron Fist.
Sai dirci qualcosa a riguardo?

MD: “Qi” è il termine cinese usato per indicare l’energia interna (chiamata anche bioenergia), ed è largamente presente in molte pratiche interne e nella medicina tradizionale cinese; secondo tale teoria, si tratta di un’energia che scorre nel corpo di tutti gli esseri viventi e nel mondo in generale, controllabile attraverso alcune pratiche. Devo dire che nella serie questo tema è trattato decisamente bene, si nota che gli autori si sono documentati: anche se si tratta di una storia di fantasia, molte leggende nascondano un fondo di verità, e le pratiche energetiche che mirano ad utilizzare il proprio Qi funzionano in maniera molto simile a come vengono descritte in Iron Fist (certo, magari con effetti meno visibili; ma non è difficile trovare su internet video di monaci Shaolin in grado di rompere oggetti molto duri solo con le mani). Pratico ed insegno da anni pratiche di questo tipo, ed ho avuto la fortuna di provarne direttamente gli effetti ed i benefici.

– Cosa diresti ad un/una ragazzino/a che vorrebbe introdursi nella tua arte?

MD: Innanzitutto che è divertente! Imparare un’arte marziale dev’essere prima di tutto un divertimento: misurarsi con se stessi e con gli altri, superare ogni giorno di più i propri limiti, “giocare” con il combattimento nell’ambiente sicuro di una palestra è un ottimo modo per crescere in allegria! Di sicuro richiede tanta disciplina, ma è importante sapere che questa aiuta a renderci più sicuri, fisicamente e soprattutto mentalmente. E poi che è un ottimo modo per farsi degli amici! Nonostante sembri un’attività individuale rispetto ad altre “di squadra”, per combattere hai necessariamente bisogno di un’altra persona, e tra compagni di allenamento nasce una profonda fiducia ed un grande rispetto, proprio perché da questo dipende la rispettiva sicurezza ed incolumità. I “compagni d’armi” sono compagni per la vita! Un’ultima cosa, per sfatare un mito: per praticare arti marziali non bisogna iniziare per forza da bambini, si può iniziare a qualsiasi età!

3

 

– Hai un supereroe preferito? Visto che siamo qui, che ne pensi di Daredevil?

MD: Sono un appassionato di fumetti, ho una collezione sterminata di comics e manga; in generale, ho una predilezione per Batman; rimanendo in casa Marvel, quelli che preferisco al momento sono Iron Man e Wolverine, ma ho apprezzato molto anche il ciclo di Garth Ennis sul Punitore.
Daredevil mi piace un sacco! Adoro le trame “legal drama”, e poi è un personaggio così umano, con tutte le difficoltà emotive che attraversa (Rinascita mi ha dato un bel numero di strette al cuore!).

– (Domanda scorretta) Conosci “Le Notti del Diavolo”, che te ne pare?

MD: Conosco bene Le notti del Diavolo; mi piacciono molto i vostri lavori e gli approfondimenti, vi seguo spesso per rimanere aggiornato sulle ultime novità, per farmi una cultura sui “classici” e per scambiare qualche commento sulle opere. E poi quando pubblicate qualche artwork mi migliorate sempre la giornata!

– Grazie mille, a presto.

MD: Grazie a voi

5

LINK: https://www.facebook.com/gongfudimeglio

Alla prossima diavolacci!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...