DAREDEVIL #7 – GENNAIO 2017 (RECENSIONE)

Il menù della nostra testata per questo mese cambia. Tripla razione per Daredevil.
Concludendo il tutto con il dolce, Luke Cage e Iron Fist.

as

– Daredevil #9, vol.5 – Il bluff del cieco – Parte II
Il caso ‘casinò-Macao’ giunge al termine. Un numero davvero divertente con un irriverente e amazing ospite speciale che parla, parla, parla e non si ferma mai, il caro vecchio e sarcastico Spidey.
Ci vengono dati altri dettagli sul fattore identità e come aveva detto Soule sarà una cottura a fuoco lento e noi siamo qui ad attendere ansiosi. Battute sul costume nero e tante pallottole evitate.
C’è un piano più grande e riguarda tutti i boss di New York. Vedremo cosa ha in mente Matt.
Sul prossimo numero inizia Dark Art e vi assicuro che è un ciclo meraviglioso.

VOTO: 7.5

– Daredevil: Annual 2016
Il ritorno di Echo – Frammenti
La prima storia, quella dedicata ad Echo, non ci rivela il motivo del ritorno della cara Maya Lopez. Forse lo scopriremo prossimamente (o non lo sapremo mai) o forse dopo gli eventi di Secret Wars sono cambiate alcune cose anche per lei. Comunque molto affascinante l’utilizzo da parte di Soule degli handicap dei personaggi. Echo è sorda e può vedere il suono, Matt è cieco e può sentirlo. Il nemico è Klaw il Re del suono.
E’ un numero davvero amorevole, lei che corre per Hell’s Kitchen con delle cuffie da portare a Daredevil.
Per chi ama il tratto della Del Rey resterà soddisfatto, a me è piaciuto l’impatto grafico un pò ‘sporco’.

VOTO: 8+

dd-annual-1

La seconda storia, Frammenti è dedicata a Melvin Potter, scritta dal caro Roger Mckenzie (che non scriveva per Daredevil da 30 anni) lo scrittore che battezzò Frank Miller, con i disegni di Ben Torres.
Si gioca molto sulla doppia personalità del Gladiatore e sulle sue fragilità. Una mini-storia omaggio senza sviluppi di trama e senza caratterizzazione dei personaggi, proprio un tributo al personaggio e a McKenzie.

VOTO: 8

sass

– Power Man & Iron Fist #5 vol. 3 – On Air
Sono sempre più sorpreso di questa testata. Divertente. Leggera. Spassosa. Avvincente. La narrazione di Walker è davvero geniale, sopratutto in questo numero raccontato come se fosse un programma radio.
“Bentornato al Ciao Jimbo Show. Arriviamo subito al punto, Power Man e Iron Fist si sono riuniti”.
Cattivone d’eccezione per questo numero, Massacratore Marsdale che voleva solo un hot-dog? Che risate!
I disegni di Flaviano non sfigurano rispetto a quelli del grande Greene.
Aspettiamo il prossimo numero, ne voglio sempre di più.

VOTO: 9

dd-9

Da non dimenticare il dolce tributo a Prince nel numero con Echo, morto in quel periodo. Ringraziamo la Panini Comics e l’editor Guidi per averci citato sul fumetto. E’ sempre un piacere per noi.

adsdd

Ci vediamo a febbraio con Daredevil, LukeIron Fist e Kingpin: Civil War II.
Alla prossima diavolacci!

Annunci

2 pensieri riguardo “DAREDEVIL #7 – GENNAIO 2017 (RECENSIONE)

  1. Buon numero nel complesso, mass veramente ottima la storia della serie regolare. I dubbi che avevo dopo aver letto la prima parte il mese scorso sono caduti e ora posso dire che è una storia ben strutturata e ben realizzata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...