Daredevil/Daredevil Italia/Le Notti del Diavolo/Riflessioni

DAREDEVIL, SUOR MAGGIE E LA DEPRESSIONE

1

Parliamo spesso di Jack Murdock, del padre del Diavolo, il suo rapporto con il figlio, ma poche volte salta in ballo la figura della madre e davvero pochi scrittori hanno analizzato accuratamente il suo ruolo.
Quando Mark Waid diventò lo sceneggiatore di Daredevil, nel 2011, con una delle run moderne più amate di sempre, trovò un eroe che aveva già combattuto una lunga lista di avversari e nemici di ogni genere, e allora decise di sputare su quelle pagine un proprio nemico, un avversario personale, la depressione.
Nella prima run, parlò della depressione personale di Murdock ma nella seconda run girò la lente sulla madre.

2

Waid, in molte interviste ha dichiarato di aver sofferto di depressione per quasi tutta la vita e nonostante vedeva ormai lontano quel brutto mostro, ogni giorno era una vera e propria lotta.
Sente parlare di depressione nella sua famiglia da sempre, e insieme al co-sceneggiatore e disegnatore Javier Rodriguez, ha cercato di spiegare un lato di quel mostro in Daredevil # 7, vol.3 (2014) parlando della depressione post-partum. La storia ha rivelato un segreto importantissimo per la vita di Matt Murdock, perchè riguarda sua madre e il motivo dell’abbandono. Lo scrittore per ricreare una situazione reale, riportò le conversazioni tra lui e la madre che aveva sofferto dello stesso problema.

“I medici, spesso e volentieri non voglio veramente curare la depressione post-partum. La prendono sotto braccio etichettandola come se fosse un gioco o semplice moda”. Suor Maggie spiega a Daredevil. “Ma un sacco di donne, ne soffrono ed è molto reale. E’ una malattia. Ti ho abbandonato ma ti pensavo sempre, e nella Chiesa ho ricevuto assistenza medica prima di diventare una suora, se sono andata via è anche per amore”.

3

Circa una donna su sette negli Stati Uniti soffre di questa forma di depressione materna, o disturbo dell’umore perinatale, durante la gravidanza o dopo il parto, tra cui la depressione, l’ansia, comportamento ossessivo-compulsivo, sbalzi di umore, sentirsi improvvisamente tristi o tendenti al pianto, rifiuto, rabbia o aumento dei conflitti interpersonali, ansia marcata e tensione.
I medici sembrano parlarne di più rispetto a prima, secondo un recente studio pubblicato sul Journal of Developmental & Behavioral Pediatrics c’è stato un aumento dal 33% al 44% negli ultimi dieci anni.

Jenny Gaskell di Port Washington, Wisconsin, che ha combattuto la depressione post-partum e l’ansia durante e dopo la sua seconda gravidanza, leggendo il fumetto di Daredevil capì molte cose.
Consigliato dal marito (avvocato anche lui) e si accorse che il problema non era preso con leggerezza come magari pensa la società, lei sentiva tutto ciò che era scritto in quelle pagine.

“La cosa che mi sorprese di più fu che nella prefazione dove di solito ci sono le parole dell’editore ai fan, lì, c’era un documento sul problema della depressione con tutti i sintomi e le varie cure”.

Un tema così complicato e difficile nei fumetti?
Sappiamo benissimo che Daredevil è sempre stato considerato un supereroe adulto, per adulti, con temi difficili e profondi. E ricordiamoci che è sempre un uomo che combatte con la cecità (e altri problemi).
“Mi ha colpito davvero tanto” ha dichiarato Brett White, redattore del sito di fumetti Comic Book Resources.
“I fumetti possono darti quella mano, quella sicurenza del ‘io non sono solo’.”

4

Beh, che altro aggiungere?
Rileggetevi quei numeri, su Devil e i Cavalieri Marvel #6-7 (All New Marvel Now)
Alla prossima diavolacci!

Annunci

3 thoughts on “DAREDEVIL, SUOR MAGGIE E LA DEPRESSIONE

    • Si, una delle più belle. Io ho anche amato quella su Foggy e Ant-Man. I bambini Porpora… E i finali sicuramente.

  1. Pingback: LA DEPRESSIONE DEL DIAVOLO | LE NOTTI DEL DIAVOLO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...