STORIE (NOSTRE) PER DAREDEVIL — CONCORSO 2015 (1° EDIZIONE)

Noi della pagina ‘Le Notti del Diavolo‘, amiamo giocare, spesso. I concorsi, le foto di gruppo, le nostre interviste e adesso inventare una storia per il caro Matt. Abbiamo letto e votato tutti le vostre storie. Abbiamo visto Murdock nella Terra dei Fuochi. L’abbiamo visto lottare con i suoi incubi. Contro Carnage. Contro Mr. Hyde.

Ecco le più votate (e le più amate):

NON SAI CHI SONO?

Tutti, oggi, sanno che Matthew Murdock è il vigilante mascherato conosciuto come Devil. Tornato a vivere nel suo quartiere, Hell’s Kitchen, Matt viene accolto come l’eroe che è sempre stato e i criminali stanno lontani da quelle strade, intimoriti dall’Uomo Senza Paura. Mentre si prepara ad intentare causa contro una multinazionale per conto del suo nuovo cliente (che ha chiesto dieci milioni di dollari di risarcimento), Matt deve anche fronteggiare una nuova minaccia: misteriosi omicidi rituali avvengono di notte per le vie del quartiere, omicidi che vengono rivendicati da una setta satanica.
Ma una ragazzina di 16 anni si presenta a casa sua affermando di essere la figlia di Karen Page.

[Scritta da Matteo Regoli]

NEVE & INSONNIA

Neve, troppa neve. Insonnia, maledetta gabbia del non sonno.
Matt Murdock soffre d’insonnia ormai da più di dieci anni, troppi morti allontanano il Diavolo da dolci sogni, ormai è proprio un fan dell’Incubo, un incubo reale e cittadino sempre più violento. Xanax e antidolorifici sono le sue più dolci amanti, sempre pronte per lui. Neve, troppa neve. Insonnia, anche, ma questa non è una notte poetica, non è una notte per gli innamorati e non è sicuramente una notte d’amore e parole. Davanti la porta di casa dell’ex avvocato più famoso della Grande Mela ci sono, Zebediah Killgrave, Il Gufo e Typhoid Mary che tengono in ostaggio Foggy Nelson.
Il magnifico trio, chiede soltanto una cosa al caro Daredevil:
– Sgozzati, qui, davanti a noi, davanti alla città intera e Foggy sarà libero.
– Oppure?
– Sgozzeremo lui e dopo pure a te.

[Scritta da Giacomo Asaro]

LOOP: LAND OF SHADOW

Matt Murdock è sul treno da San Francisco per NYC, sta tornando a Hell’s Kitchen. E’ notte fonda ed è stanco perché è da molto sul treno. Dopo aver letto pagine di un libro, casi a cui lavorare e a tratti dormito, sente che qualcosa non va, si alza e va al finestrone del treno tra una carrozza e l’altra. Capta coi suoi iper sensi che un altro treno sta viaggiando parallelamente al suo da qualche secondo, alla stessa velocità. Il rumore del treno gli permette di elaborare l’immagine dell’altro che sta correndo parallelamente al suo. Riesce a riconoscere la sagoma di un uomo che come lui sta osservando dal finestrino cosa succede nel treno di Matt. Dalla sagoma evince che l’uomo è di media statura, ha i capelli mossi, porta probabilmente degli occhiali da sole, tiene in mano un libro, una ventiquattro ore e… un bastone da cieco. Come lui. Gli sale un brivido sulla schiena, come prima ipotesi pensa di aver rielaborato una immagine riflessa di se stesso. Allora inizia a muoversi, per vedere se dall’altra parte la sagoma si muove in contemporanea: Matt porta il bastone dal braccio destro a quello sinistro, così fa la sagoma, Matt mette il libro nella 24h, così fa la sagoma, tutto torna. Matt però si accorge che la sagoma ha un battito cardiaco che sta aumentando vertiginosamente, ed essa continua a muovere la testa a destra e sinistra cercando qualcosa dai vagoni in prossimità. Improvvisamente la sagoma picchia le mani contro al vetro in grido di aiuto, il suo cuore batte all’impazzata. Dietro la sagoma compare veloce un’ombra ancor meno nitida della sagoma che la colpisce facendola stramazzare al suolo. Matt guarda attonito la scena senza poter far nulla, è “paralizzato dalla paura” e non può certo saltare da un treno a un altro in corsa.
Cerca allora di capire chi ha colpito la sagoma che tanto assomigliava a lui sul treno parallelo. I rumori del treno si fanno assordanti e riesce a elaborare una immagine a intermittenza dell’aggressore, poco dettagliata, l’aggressore allora si fa più vicino al finestrino per farsi vedere, conscio del fatto che Matt sta cercando di identificarlo. L’aggressore allora sorride con un ghigno malefico, nel quale Matt riconosce il suo, e subito dopo osserva che egli ha una maschera con delle corna in testa. L’aggressore e il treno svaniscono dalla “vista” di Matt e proseguono il loro cammino. “Daredevil. Me. Matt Murdock”. Lui non capisce più cosa stia succedendo, non riesce a respirare, e sviene per la stanchezza o per il panico. Quando rinviene è ancora sul treno, tra una carrozza e l’altra, di fronte a sè c’è ancora un treno in corsa, e tra i due vagoni c’è un uomo con degli occhiali da sole, una ventiquattro ore e un bastone da cieco.
“Ancora lui, ancora me!”. L’uomo inizia a battere contro il vetro del finestrino del treno gridando aiuto, intanto Matt si accorge che sul suo treno non c’è ombra di vita, tutti i passeggeri che c’erano non sono più in nessuna carrozza. Prova a controllare a destra e a sinistra girando la testa, cercando di captare delle sagome di uomini seduti nei vagoni. Non riesce a percepire anima viva, fino a che sente il respiro affannato e il passo veloce e deciso di una figura correre verso di lui. I suoi sensi si acutizzano e la figura ormai è nella carrozza prima di lui, lo riesce a vedere: una maschera, degli stivali, il bastone, le corna! E’ Daredevil che lo attacca! Cerca di difendersi ma non può nulla contro il diavolo che lo colpisce alla testa facendolo cadere a terra. E’ la fine di Matt Murdock? Per mano di chi? Dall’altra parte del treno, un attonito Matt Murdock osserva disperato la situazione.

[Scritta da Giovanni Ferrazzi]

daredevil-by-gabriele-del-otto

Alla prossima diavolacci!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...